Windows 10 , Conviene aggiornare ?

Windows 10 è diventato disponibile per il pubblico da luglio di quest'anno.Windows 10 è arrivato

Per al prima volta Microsoft ha deciso di rendere gratuito l'aggiornamento a tutti i possessori di regolare licenza windows 7 o windows 8 – 8.1

Molti utenti però sono giustamente riluttanti ad eseguire questo aggiornamento , soprattutto dopo le numerose lamentele delle modalità di funzionamento dell'ultimo windows 8 nel quale si era subito avvertita la mancanza dell'ormai fondamentale pulsante di avvio dei programmi oltre alla difficoltosa interpretazione delle nuove modalità di navigazione e gestione all'interno di windows stesso.

Dal punto di vista delle modalità d'uso quindi con windows 10 abbiamo un ritorno all'ambiente ormai famigliare al quale eravamo abituati a partire da windows XP per arrivare a windows 7.

Ovviamente la grafica e le icone sono state completamente riviste , aggiornate e ringiovanite e le novità molte volte riguardano il cuore meno visibile del sistema e più di conoscenza degli addetti ai lavori.

Mi riferisco qui in particolare ad aspetti relativi alla sicurezza con supporto nativo all'autenticazione biometrica e altri metodi più avanzati in uso soprattutto presso le aziende di medio-grandi dimensioni , oltre all'ottimizzazione delle prestazioni e del consumo di energia (quindi alla durata delle batterie per i tablet e i portatili) per tutti i dispositivi che utilizzeranno le CPU intel di nuova generazione.

Le altre novità riguardano il miglior supporto ai dispositivi con touchscreen (con i nuovi software che saranno opportunamente predisposti per adottare queste migliorie) oltre alla nuova funzionalità “Continuum” che adatterà l'interfaccia di uso di windows a seconda del tipo di device utilizzato , ad esempio quando usato con dispositivi touchscreen cambierà disposizione e tipologia di comandi in modo da controllare tutto senza l'uso della tastiera.

Dal punto di vista dell'usabilità abbiamo l'introduzione dell'assistente virtuale CORTANA con cui si porà anche interagire vocalmente.

Per un utilizzo completo del PC soprattutto in ambito lavorativo è poi stata migliorata la parte del multitasking (permette al computer di eseguire più compiti in contemporanea) e di gestire diversi desktop virtuai. Questo permette di strutturare meglio il lavoro aprendo le applicazioni su desktop diversi a seconda del loro uso , questa funzionalità darà il meglio soprattuto a chi utilizza anche più monitor in contemporanea.

il desktop di windows 10 Per finire questa breve rassegna ricordiamo anche il nuovo programma di navigazione in internet che non sarà più Internet Explorer ma ora troveremo il nuovo EDGE.

Una differenza di questo navigatore rispetto alle versioni precedenti è quella di poter inserire dei commenti o note sulle pagine che abbiamo consultato in modo da conservarle o condividerle con i nostri amici/collaboratori.

Il nostro consiglio quindi in merito all'aggiornamento a Windows 10 è quello di procedere senza alcun dubbio.

Abbiamo personalmente messo alla prova la funzione automatica di aggiornamento tramite l'icona che è comparsa in basso a sinistra sul computer (vicino all'orologio) , ed il tutto è andato a termine senza problemi su un computer che aveva già windows 8.1 ma come componenti risaliva almeno a 7-8 anni fa .

Microsoft permetterà l'aggiornamento gratuito fino al 29 luglio 2016 , quindi , chi volesse prendersi ulteriori sicurezze nel passare ad un prodotto ove la maggior parte dei problemi di gioventù saranno senz'altro risolti possiamo tranquillamente consigliare una migrazione fra qualche mese.

Come sempre in questi casi , ricordatevi di fare prima un backup completo dei vostri dati (meglio ancora una immagine del disco per i più esperti) al fine di scongiurare qualsiasi tipo di inconveniente e poter ripristinare il tutto in poche ore.

Per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo , tra i tanti , ad un articolo di INTEL relativo ai 10 motivi per i quali una piccola/media impresa dovrebbe passare a windows 10.

http://www.intel.it/content/www/it/it/small-business/10-reasons-upgrade-windows10.html

Buon lavoro.